Spedizioni gratuite per ordini superiori a 99,00€

BENVENUTI SU BIKEFORWIN!

I vantaggi e svantaggi del primo pignone da 10 denti

I vantaggi e svantaggi del primo pignone da 10 denti

L'efficienza di una trasmissione con pignoni più piccoli viene spesso contestata a causa dell'aumento dell'attrito tra la catena e il pignone stesso, e la maggiore rotazione richiesta ad ogni maglia della catena.

È importante precisare che questa preoccupazione riguarda principalmente l'efficienza della trasmissione quando ogni altro componente del sistema è identico. Tuttavia, nei confronti reali tra due gruppi con pignoni diversi, è fondamentale considerare tutte le differenze nelle componenti, come la catena, il numero dei denti della puleggia del cambio, la forma e lo spessore dei denti dei pignoni e la costruzione della corona.

Per ottenere un confronto accurato, è consigliabile valutare i pignoni su una trasmissione identica a 12 velocità. Inoltre, i test condotti da SRAM hanno dimostrato che la variazione di efficienza tra i pignoni da 11 e da 10 denti è dell'1%, mentre tra i pignoni da 12 e da 11 denti è dello 0,87%. Questi numeri sono estremamente piccoli e praticamente teorici al di fuori del laboratorio, in quanto su strada altri fattori influenzano maggiormente l'efficienza della trasmissione, come la lubrificazione e la pulizia della catena.

Un ulteriore elemento da considerare è la velocità a cui si utilizza il pignone da 10 denti. A queste alte velocità, la resistenza aerodinamica costituisce la maggior parte della resistenza totale, mentre le differenze di efficienza tra i pignoni sono insignificanti in termini pratici. Inoltre, pochi ciclisti utilizzano il pignone più piccolo per lunghi periodi, rendendo il vantaggio dell'11 denti meno rilevante.

Tuttavia, ci sono vantaggi nell'uso di pignoni più piccoli, come la possibilità di utilizzare corone più piccole per raggiungere la stessa velocità massima e una riduzione delle cambiate anteriori necessarie. Questo permette una guida più fluida e una minore interruzione del ritmo durante la pedalata.

In conclusione, mentre l'efficienza tra pignoni da 11 e da 10 denti può essere un argomento di discussione, bisogna considerare attentamente tutte le variabili in gioco e l'utilizzo pratico della bicicletta. L'innovazione e l'evoluzione tecnologica portano a sviluppi specifici per diverse esigenze, e i pignoni da 10 denti hanno dimostrato vantaggi significativi per alcuni ciclisti di livello professionistico.